Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

Le meraviglie del mondo. Lo straordinario viaggio di Marco Polo in Cina

Venerdì 19 gennaio 2024, alle ore 17:30, la Società Dante Alighieri organizza nella sua sede centrale di Roma, a Palazzo Firenze, un convegno di studi per celebrare il settecentesimo anniversario della morte di Marco Polo (1254-1324), straordinario viaggiatore, scrittore, ambasciatore e mercante italiano, cittadino della Repubblica di Venezia e autore del Milione, pietra miliare per la promozione dell’amicizia tra Italia e Cina.

Il convegno sarà avviato dalla lettura di un messaggio di Gennaro Sangiuliano, Ministro della Cultura, e dai saluti istituzionali del Sottosegretario di Stato al Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale On. Giorgio Silli e dell’Ambasciatore della Repubblica Popolare Cinese in Italia S.E. Jia Guide.

Il Presidente della Società Dante Alighieri Professor Andrea Riccardi terrà la relazione di indirizzo “Il Milione. Marco Polo: dalla cronaca alla storia”. Seguiranno le relazioni del Professor Agostino Giovagnoli, Professore di Storia della storiografia contemporanea dell’Università Cattolica di Milano, su “Italia e Cina. Un secolo di rapporti ininterrotti”, del Professor Federico Masini, Direttore del Dipartimento di Studi Orientali dell’Università “Sapienza” di Roma, “Studiare gli italiani in Cina e la Cina in Italia” e della Professoressa Zhou Ting, Ordinario di italianistica della Beijng University for Cultures and Languages di Pechino, che interverrà su “L’Italia è vicina”.

Nel corso dell’evento saranno proiettati i videomessaggi dell’Ambasciatore italiano a Pechino, Massimo Ambrosetti, e del Direttore dell’Istituto Italiano di Cultura di Pechino Federico Roberto Antonelli.

Marco Polo fu cittadino della Repubblica di Venezia, dove nacque nel 1274 e morì nel 1324. Fu viaggiatore, mercante, diplomatico e autore del Milione, dove racconta il lungo viaggio con il padre Niccolò e lo zio Matteo (1271-1295) e le esperienze fatte alla corte di Kublai Khan, il grande sovrano orientale del quale rimase a servizio per quasi diciassette anni.

L’evento sarà seguito dai 400 comitati della Società Dante Alighieri in Italia e nel mondo che si potranno collegare in questa pagina e nelle pagine social in italiano della Società Dante Alighieri (Facebook, @PalazzoFirenze, e YouTube, @ladanteit). Per confermare la partecipazione in presenza, scrivere a eventi@dante.global.